Virginia Woolf Project

ViWoP è nato per darti voce - ViWoP is born to give you voice

Tag storie

Tata per la vita

Questa è la storia del primo giorno della nuova vita di Flora, donna contro gli stereotipi dell’epoca, in ‘Tata per la vita’, Lugano, anno 1945.

Sabina non grida

La morte del papà, il buio, le emozioni forti, il bisogno di salvare il mondo e poi la luce, il viaggio a Londra nel racconto ‘Sabina non grida’.

La scrivania in disordine

Da ‘figlia ingrata’ a donna passiva, con l’incubo delle vacanze estive, che cerca il riscatto: è ‘La scrivania in disordine’ narrata da Rita

La stanza per sé: diritto non prigione

Raffaelina Di Palma, nel ‘bilancio’ al femminile come madre, ricorda il monito di Woolf in “La stanza per sé: diritto non prigione”

Libere, ma solo in teoria

Ama leggere le foglie ma per sua madre è nata per perdere tempo. Le donne sono ‘Libere, ma solo in teoria’, scopre Annalisa Petronelli nella ricerca di sé. 

I giorni dopo

Taglio netto agli stereotipi, alla maternità, all’abuso, tra api operaie, piaceri ovali e colore viola ne ‘I giorni dopo’ di Alice Rugai. Italia 2020

“Obbligata a lasciare la scuola per servire i fratelli”

“Mia mamma Maria, obbligata a lasciare la scuola quand’era ancora adolescente, venne considerata ribelle perché mal disposta a servire gli uomini di casa” diario di Franchina Tresoldi, artista, Lodi (Italia)

© 2022 Virginia Woolf Project — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑